Marco Maggiore

tennis-1671852_1920

Bando Sport e periferie 2020

Il Ministero dello Sport ha pubblicato il bando Sport e Periferie 2020.

La domanda di partecipazione al bando dovrà essere presentata utilizzando esclusivamente la piattaforma informatica raggiungibile all’indirizzo https://bando2020.sporteperiferie.it/, provvedendo, previa registrazione, a compilare tutti i campi previsti, a partire dalle ore 10.00 del giorno 20 luglio 2020 fino alle ore 10.00 del 30 settembre 2020, non sarà possibile presentare la domanda oltre i suddetti termini.

I soggetti proponenti potranno formulare quesiti in merito alla partecipazione al presente bando entro e non oltre le ore 12.00 del 4 settembre 2020. Gli stessi dovranno pervenire esclusivamente per iscritto all’indirizzo pec: [email protected]. Non saranno valutati quesiti pervenuti oltre le ore 12.00 del 4 settembre 2020.

Le risposte saranno pubblicate in forma anonima sul sito www.sport.governo.it nella sezione dedicata al Bando sport e periferie 2020.

Link del bando

school-3518726_1920

“EduCare”: un avviso pubblico per promuovere l’attuazione di interventi progettuali di educazione non formale e informale e di attività ludiche per l’empowerment dell’infanzia e dell’adolescenza.

Contenuti dell’avviso

Al fine di incentivare la ripresa delle attività educative, ludiche e ricreative dei bambini e dei ragazzi, fortemente penalizzate dall’emergenza sanitaria da COVID-19 durante le prime fasi, il Dipartimento per le politiche della famiglia pubblica l’Avviso “EduCare”: un avviso pubblico per promuovere l’attuazione di interventi progettuali, anche sperimentali e innovativi, di educazione non formale e informale e di attività ludiche per l’empowermentdell’infanzia e dell’adolescenza. I progetti ammessi a finanziamento dovranno avere una durata di 6 mesi.

Chi può partecipare

  1. enti locali, in forma singola o associata;
  2. scuole pubbliche e parificate di ogni ordine e grado;
  3. servizi educativi per l’infanzia e scuole dell’infanzia statali e paritarie;
  4. organizzazioni senza scopo di lucro nella forma di Enti del terzo settore ed enti ecclesiastici e religiosi.

Scadenza

La scadenza dei termini di presentazione delle proposte progettuali è fissata al 31 dicembre 2020.

Clicca sul link

photo5967364648837689854

30 milioni di euro per il bando “Borghi e Centri storici”


I piccoli borghi italiani sono delle vere e proprie perle,che conservano storie, monumenti e retaggi di tradizioni spesso millenarie. La varietà architettonica e linguistica di alcune aree rappresentano un tratto distintivo del nostro paese, capace di ospitare da sempre straordinarie manifestazioni di cultura e civiltà.

Il restauro e il recupero degli spazi urbani può diventare un’occasione di rilancio economico per intere comunità. Il Ministero dei Beni Culturali ha pubblicato il bando “Borghi e Centri storici” che mette a disposizione 30 milioni di euro per i comuni delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia con popolazione pari a 5000 abitanti.

Visita il sito del MIBAC per maggiori informazioni .

1200x630

98 Milioni di euro per l’adeguamento alla normativa antincendio degli edifici pubblici adibiti ad uso scolastico

Il MIUR ha pubblicato sul proprio sito il bando per l’adeguamento alla normativa antincendio degli edifici pubblici adibiti ad uso scolastico. Con D.M n.1111 del 29 Novembre 2019 sono stati previsti 98.000.000 di euro per interventi in materia di sicurezza scolastica.

Possono presentare richiesta di finanziamento tutti gli enti locali con riferimento a uno o più edifici pubblici adibiti ad uso scolastico di ogni ordine e grado di cui sono proprietari o rispetto ai quali abbiano la competenza secondo quanto previsto dalla legge 11 gennaio 1996, n. 23.

I progetti vanno presentati entro il 27 Febbraio 2020.

Scarica il bando 
blackboard-1788630_1280

Edilizia scolastica, un piano straordinario per l’adeguamento alla normativa antincendio. Stanziati 98 milioni di euro

Un piano straordinario per adeguare gli istituti scolastici alla normativa antincendio. Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Lorenzo Fioramonti, ha firmato oggi il decreto per gli interventi di messa a norma delle scuole. Il Piano straordinario prevede un finanziamento complessivo di 98 milioni di euro.

Le risorse saranno assegnate con un avviso pubblico nazionale rivolto agli Enti Locali da adottare entro 30 giorni dalla pubblicazione del decreto. Potranno candidarsi Comuni, Province, Unioni di comuni e Città metropolitane e i relativi contributi saranno concessi direttamente agli Enti Locali che così potranno mettere in regola gli istituti e le strutture adibite a uso scolastico entro la fine del 2021, come previsto dall’attuale normativa.

I contributi a disposizione degli Enti Locali saranno pari fino a 70.000 euro per le scuole del primo ciclo e fino a 100.000 per le scuole del secondo ciclo di istruzione.

logo bianco

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar

Altro che tagli alla #cultura! Abbiamo varato un grande piano di assunzioni, aumentato le gratuità nei #musei, introdotto importanti agevolazioni per i giovani, investito 109 min sulla #sicurezza, dato 10 min in più al #FUS!
@GianlucaVacca

Auguri di cuore a
@GiuliaGrilloM5S
e al suo compagno per la nascita del piccolo Andrea.
#BenvenutoAndrea

Oggi solo silenzio.
Profondo cordoglio per tutte le vittime. #sicilia

C‘è ancora veramente tanta strada da fare per colmare le discriminazioni che in tanti campi, compreso quello scientifico, esistono nei confronti delle #donne.

https://t.co/JVw8KpMQNP

Camera dei Deputati, alle ore11,36 un minuto di silenzio in ricordo di tutte le vittime di Genova.

Un fiore bianco per #Genova.

Carica più post...

Copyright 2018 ©  All Rights Reserved